Link ~

15 marzo 2014

Recensione: Shadowhunters Le Origini - Il Principe | Cassandra Clare

Buon sabato people! Sono tornata a breve distanza dal mio ultimo post per recensire il secondo libro della meravigliosa saga di Cassandra Clare: Shadowhunters Le Origini

Nella recensione di lunedì del primo libro, L'Angelo, mi ero tenuta molto sul vago nel raccontarne la trama perchè non volevo lasciare troppi spoiler a chi di voi non aveva ancora avuto il piacere di leggerlo, ma temo che questa volta non potrò fare altrettanto. Perciò, per chi di voi non vuole rovinarsi la lettura con sorprese e rivelazioni poco gradite, vi prego di limitarvi a leggere questo post solo fino alla citazione. 


Beh... detto questo, non perdo più tempo e proseguo con la mia recensione di Shadowhunters Le Origini - Il Principe!



Titolo: Shadowhunters Le Origini - Il Principe (Clockwork Prince)
Autore, Anno: Cassandra Clare, 2012
Editore: Mondadori
Prezzo: 10,50€
Pagine: 494
Rating: 
Trama: In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sicurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain. Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell'identità di Tessa. La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei "un mostro". Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.


«Tutto ciò che è buono, onesto e vero... se lo tieni lontano abbastanza a lungo, lo perdi del tutto? Se nessuno ti vuole bene, esisti veramente?»



Nel primo capitolo della saga eravamo stati lasciati in sospeso con un Mortmain fuggito come per magia, una Tessa dal cuore spezzato, l'Istituto devastato dal tradimento e dalla morte, un Jem infatuato e un Will in cerca dell'aiuto di Magnus. 
In questo secondo capitolo a Charlotte viene affidato, sotto la minaccia di Benedict Lightwood di spodestare la giovane cacciatrice dal suo ruolo di direttrice dell'Istituto, l'importantissimo compito di rintracciare Mortmain. La ricerca porterà Charlotte insieme a Will, Tessa, Jem e Henry a scavare nel passato dell'uomo resuscitando vecchi conflitti con il mondo degli Shadowhunters e nuove intricate ragnatele che lo collegano non solo con la famiglia di Will e con il traffico della droga demoniaca che tiene in vita Jem, ma con il mondo dei Nascosti e persino con due nuovi tradimenti dolorosi ed inaspettati.
Due nuovi personaggi entreranno a far parte delle vicende dell'Istituto: Gideon e Gabriel Lightwood, figli di Benedict, a cui viene affidato il compito di allenare Tessa e Sophie in una serie di lezioni che daranno la luce ad un nuovo amore e ad ulteriori conflitti tra il più piccolo dei due fratelli e Will.
Nel frattempo Tessa scoprirà nuove informazioni sulla sua particolare condizione, sconosciuta a tutti tranne che allo stesso Mortmain che l'ha 'creata'. 
Tra nuove trasformazioni ed ulteriori incontri con il fratello traditore Nate, la ragazza si ritroverà più confusa che mai sul ruolo che le spetta nell'intero complotto ai danni del mondo dei Cacciatori. E a confonderla ancora di più arriverà l'inaspettato stretto legame con Jem, per il quale inizia a provare sentimenti che vanno oltre all'amicizia; sentimenti che entrano in netto contrasto con quelli tuttora presenti e contrastanti che la legano a Will. Un Will che in questo secondo capitolo della storia è quasi totalmente cambiato.
In questo libro si scopre, infatti, il terribile segreto che ha costretto il giovane Herondale a rifiutare e denigrare Tessa e che per anni l'ha visto agire in modo brusco ed indifferente persino nei confronti di chi gli era più vicino. E' grazie all'aiuto di Magnus Bane e ad una serie di scioccanti rivelazioni che il ragazzo troverà finalmente la liberazione dalla sua personale maledizione e troverà il coraggio di confessare il suo amore a Tessa, per vederlo poi dolorosamente ridotto a pezzi a causa del suo stesso parabatai, la persona che da sempre ama come se fosse sangue del suo sangue.

Ecco tutto, non voglio aggiungere nient'altro e direi che dopo la scorsa volta ho persino esaurito le parole per dirvi quanto mi ha appassionato questo libro. Penso di non aver fatto mistero della mia adorazione per questa saga, ma ci tengo ancora una volta a fare i miei più grandi complimenti a Cassandra Clare che è riuscita a riversare nelle righe dei suoi libri una profondità di sentimenti e un'illimitata fantasia che è difficile trovare negli ultimi tempi. Ha creato un mondo parallelo, intere generazioni di personaggi, e li ha avvicinati al mondo reale tanto che è facile immedesimarsi persino in quelli di loro che sono più sovrannaturali della norma. Se ancora non avete iniziato a leggere questa saga, beh... non aspettate oltre!

Alessandra xx


The saga ~

~ Shadowhunters Le Origini: L'Angelo. (2011)
~ Shadowhunters Le Origini: Il Principe. (2012)
~ Shadowhunters Le Origini: La Principessa. (2013)



Nessun commento:

Posta un commento