Link ~

10 marzo 2014

Recensione: Shadowhunters Le Origini - L'Angelo | Cassandra Clare

Titolo: Shadowhunters Le Origini - L'Angelo (Clockwork Angel)
Autore, Anno: Cassandra Clare, 2011
Editore: Mondadori
Prezzo: 10,00€
Pagine: 475
Rating: 
Trama: Tessa, orfana sedicenne, lascia New York per raggiungere il fratello ventenne a Londra. Come unico ricordo della sua infanzia, porta con sé una catenina con un piccolo
angelo dotato di un meccanismo a molla appartenuto alla madre. Quando il fratello scompare, la ragazza si trova immersa nelle nebbie sovrannaturali della Londra vittoriana e scopre un mondo popolato da vampiri, lupi mannari e stregoni: una realtà in cui mantenere il proprio equilibrio è difficilissimo. Per riuscirci, dovrà imparare a fidarsi degli Shadowhunters.



«Bisogna sempre essere prudenti con i libri e con ciò che contengono. Perché le parole hanno il potere di cambiarci.»


Tessa è una sedicenne come tutte le altre, o così credeva, prima di rimanere orfana e lasciare New York per raggiungere il fratello a Londra. Toccato il suolo inglese, infatti, di suo fratello Nate non c'è traccia e la ragazza viene rapita e tenuta in ostaggio da due donne che la metteranno in diretto contatto con il mondo sovrannaturale facendole scoprire di avere lei stessa capacità straordinarie di cui non era a conoscenza.

Due sole cose la salveranno dalla disperazione e la paura: i suoi amati libri e Will Herondale, giovane Shadowhunters, che arriva all'improvviso in suo soccorso con brillanti occhi azzurri e un'arroganza tipica dei cacciatori di demoni, belli e dannati.
Grazie a Will, Tessa trova rifugio all'Istituto di Londra, diretto da Charlotte Branwell e il marito Henry e fa la conoscenza dei giovani Shadowhunters Jessamine Lovelace e Jem Carstairs, parabatai di Will. Il gruppo l'accoglie e la ospita promettendo di aiutarla a ritrovare il fratello ancora scomparso, ma le indagini si riveleranno più complicate del previsto e porteranno alla luce un complotto più intricato di quello che si aspettavano. Strani meccanismi vengono ritrovati, molti Nascosti ed innocenti vengono uccisi e il mondo degli Shadowhunters viene messo in grave pericolo insieme alle convinzioni più profonde di Tessa.

Non voglio proseguire oltre con le rivelazioni, perchè odierei rovinare la lettura a chi di voi odia gli spoiler. Inoltre questa è attualmente una delle serie che preferisco al mondo (non per niente, proprio in questo momento, la sto rileggendo per la seconda volta) e penso che valga la pena scoprirla poco a poco.
Che dire di più? La vicenda è appassionante dalla prima pagina fino all'ultima, i personaggi sono descritti da Cassandra alla perfezione e le ambientazioni della Londra dell'800 ti riportano indietro nel tempo, tanto che sembra di vederle con i proprio occhi mentre si legge, il triangolo amoroso (Will, Tessa, Jem) in questo primo capitolo è ancora in via di sviluppo, ma completamente diverso dai classici triangoli amorosi, e per chi conosce già Shadowhunters (The Mortal Instruments) questa trilogia vi appassionerà e vi costringerà a cercare anche ogni più piccolo dettaglio e collegamento con i personaggi dell'altra serie fino a farvi studiare persino gli alberi genealogici che a scuola tanto odiavate fare.

Una curiosità di cui forse non eravate a conoscenza, è che lo stesso nome del sito prende spunto da una citazione di questo libro (che ritrovate all'inizio del post), perchè sia io che la mia carissima collega, siamo due grandi appassionate (grazie Gioh di avermi fatto scoprire questo mondo, non ti ringrazierò mai abbastanza)... E niente, direi che ho espresso a pieno in concetto: dovete leggerlo! :P

Alessandra. x



The saga ~

~ Shadowhunters Le Origini: L'Angelo. (2011)
~ Shadowhunters Le Origini: Il Principe. (2012)
~ Shadowhunters Le Origini: La Principessa. (2013)



Nessun commento:

Posta un commento